Color wheel: cos'è la ruota del colore, dove si compra e come si usa (per i look e non solo!)

17:09


Scopri cos'è e come si usa al meglio il cerchio cromatico

Nei miei contenuti su Instagram, soprattutto nelle dirette con la mia amica Margherita di Fillyourhomewithlove e nei box domande del "Chiedi alla Iris", mi sentite spesso parlare della Color Wheel (la ruota del colore o cerchio cromatico). Perché? Parlo spesso del cerchio cromatico come strumento per la creazione di abbinamenti (nei look... ma anche nell'arredo!) veramente ben riusciti perché è uno strumento semplice, pratico ed economico.

Color wheel: cos'è

Il cerchio cromatico è uno strumento per l'abbinamento dei colori che può essere usato sia a livello personale che professionale (consulenti di immagine, estetiste, stylist, scenografi e costumisti, fotografi...). È composto da due lati con utilizzo diverso fra loro. Il primo lato (quello su cui si ritrova anche il logo) si trovano 12 colori puri (saturi) cioè: i 3 colori primari, i 3 colori secondari e i 6 colori terziari. Inoltre, troviamo la scala del valore e 5 opzioni di mix di colore: aggiungendo il rosso, il blu, il giallo, il bianco e il nero. Nel secondo lato della ruota del colore troviamo invece uno schema per creare le varie tipologie di abbinamento e le versioni schiarite, desaturate o scurite dei 12 colori puri visti anche sul lato frontale.


Color wheel: dove si compra

La ruota del colore esiste in due diverse dimensioni: la grande (cioè quella che ho io e che vedete in queste foto) costa circa €12 mentre la versione "pocket" (più piccola) circa €8. La color wheel classica può essere acquistata cliccando qui, mentre la versione pocket cliccando qua.

Color wheel: come si usa - lato superiore

Veniamo adesso all'utilizzo vero e proprio della ruota del colore che, come abbiamo visto, è uno strumento a tutti gli effetti. Il lato superiore o frontale (quello in cui troviamo il logo) del cerchio cromatico serve essenzialmente per 3 scopi:

1. è un recap visivo molto semplice dei 3 colori primari (rosso, blu e giallo), dei 3 colori secondari (arancione, verde e viola) e dei 6 terziari (metà primario e metà secondario: rosso violaceo, rosso aranciato, giallo aranciato, giallo verde, verde blu e blu violaceo) e li suddivide in colori freddi (da metà del rosso fino a metà del verde passando per il blu) e colori caldi (da metà del rosso fino a metà del verde passando per il giallo)

2. ci fornisce un'ottima scala di valore (value) cioè del tono (chiaro/scuro) numerata da 1 (nero) a 10 (bianco) con i vari grigi che serve per misurare se un colore è chiaro, scuro o medio.

3. ci mostra cosa accade ad un colore puro (i 12 colori esterni visti nel punto 1.) quando aggiungiamo del bianco (tint, colore schiarito), del nero (shade, colore scurito), del blu, del giallo e del rosso.

Color wheel: come si usa - lato inferiore

Il lato inferiore o posteriore della ruota del colore è quello invece specificatamente ideato per la creazione degli abbinamenti che possono essere davvero di molti tipi. Di seguito li elencherò tutti!

Color wheel: abbinamenti monocromatici

Per prima cosa, in questo lato del cerchio cromatico, troviamo gli abbinamenti monocromatici cioè composti con varie gradazioni del solito colore. Sotto ad ognuno dei 12 colori saturi abbiamo infatti la loro versione tint (schiarita cioè con l'aggiunta di bianco), tone (soft o desaturata con l'aggiunta di grigio) e shade (con l'aggiunta di nero). Abbinando, in uno stesso look, tutte o alcune di queste gradazioni di colore si ottengono i look monocromatici.







Color wheel: colori complementari

La seconda tipologia di abbinamento che possiamo creare con il cerchio cromatico è quella che riguarda i colori complementari. I colori complementari sono la coppia di colori che, via via, si trova esattamente ai due punti opposti di ogni diametro della ruota. Due dei colori complementari più amati in assoluto sono il blu e l'arancione, il primo è un colore primario mentre il secondo è un secondario (comodo dagli altri 2 primari!). I look creati con colori complementari sono molto vivaci, spesso vitaminici e sicuramente non fanno passare inosservati. Altri colori complementari sono, ad esempio, il rosso e il verde e il giallo e il viola!

Color wheel: abbinamenti analoghi

Gli abbinamenti analoghi sono formati da 3 o 4 colori adiacenti l'uno all'altro nella ruota del colore.

Color wheel: abbinamenti complementari divisi

Per abbinare i colori complementari divisi si prende per riferimento un colore, si cerca il suo complementare e invece di scegliere quest'ultimo, si abbinano al primo i due analoghi (a destra e a sinistra sulla ruota) del complementare!

Color wheel: abbinamenti a triade

Gli abbinamenti a triade sono composti da 3 colori equidistanti sul cerchio cromatico come, ad esempio, arancione, viola e verde.

Color wheel: abbinamenti a quadrato 

Gli abbinamenti a quadrato sono formati da 4 colori che siano fra loro 2 coppie di complementari.

Color wheel: le dirette a riguardo con Margherita di Fillyourhomewithlove

Assieme a Margherita di Fillyourhomewithlove abbiamo affrontato l'argomento "Color Wheel" e i vari abbinamenti di colore monocromatici, colori complentari, split e analoghi in 2 dirette Instagram a tema, di cui può essere visionata la registrazione nei video che lascio qui sotto.



 
Disclaimer: in questo articolo sono presenti link affiliati

You Might Also Like

0 commenti

Lascia un commento per dire la tua!
[I commenti contenenti link attivi verranno segnalati come Spam]


Licenza Creative Commons
Based on a work at www.stylosophique.com.
You are not allowed to use or modify the content. You can't use it for commercial reasons.
You can't share the pics/text/graphic without my prior consense and they have to be linked back to this blog.
Permissions beyond the scope of this license may be available at stylosophique@hotmail.it.



buzzoole code

Seguimi su Twitter

Subscribe