24 gennaio 2017

TRAVEL | Amsterdam

Mi sono resa conto solo adesso che non ho mai condiviso sul blog le foto del mio viaggio ad Amsterdam che ho fatto a Novembre 2016. Le ho caricate sul mio profilo Instagram ma mi sembra un peccato non condividerle anche qua anche perché è stato un viaggio davvero bellissimo!

Sono stata ad Amsterdam qualche giorno in concomitanza con gli IDFA (il festival del documentario di Amsterdam) ai quali ha preso parte il mio fidanzato. Ho assistito anche io a qualche proiezione del Festival: ho visto un bellissimo documentario sul Balletto dell'Opéra di Parigi con Benjamin Millepied come protagonista dato che al tempo ne era direttore (lui, fra le altre cose, è anche il marito di Natalie Portman). 

Ma la maggior parte del tempo ho girato a piedi. Tantissimo, ho fatto anche 18mila passi il giorno. E mi sono letteralmente innamorata di questa città, della gente che la abita, dello stile di vita con cui si vive. Era freddo, sì, ma non più freddo di adesso qui in Toscana e sinceramente con capello e parka me la sono girata da dio senza nessun problema. 

E' una città estremamente vivibile, non ci sono praticamente auto, zero inquinamento percepito, moltissimi giovani ma tutto molto, molto tranquillo. Sì, sono stata anche nella "zona a luci rosse" quella delle donne in vetrina e dei coffe shop e non ho visto - giuro - neanche una persona molesta, ubriaca o strafatta. Neanche. Una. 

Sono stata anche nella zona dei musei e, purtroppo, essendo una breve vacanza ne ho potuti visitare solo due: il Rijksmusem, immenso e meraviglioso, tenuto in maniera eccelsa e con delle opere pazzesche di Rembrandt (fra cui Ronda di Notte, un quadro monumentale che occupa un'intera parete); e lo Stedelijk Museum dove invece ci sono opere di arte moderna e contemporanea.

Ho fatto anche shopping ovviamente (vi pare?) soprattutto in centro in quella che è l'equivalente olandese della nostra Rinascente - o quanto meno questo è ciò che ho capito! Proprio lì ho fatto i miei primi acquisti del brand Charlotte Tilbury di cui vi ho parlato nei post beauty dal mio ritorno da Amsterdam ad oggi.


Amsterdam: dove mangiare e dormire
Ovviamente ho visitato anche il mercato dei fiori - semplicemente spettacolare - e ho mangiato tanto e bene un po' ovunque: vi lascio in questo post alcune foto dei piatti che ho assaggiato e nelle caption vi scrivo i ristoranti, ho seguito i consigli - indispensabili - della mia amica Claudia, vera esperta di questa città! L'hotel in cui abbiamo alloggiato e l'INK che vi consiglio vivamente nel caso stiate programmando una vacanza ad Amsterdam. Personalmente, ci tornerò quanto prima, me ne sono innamorata!

INK Hotel Amsterdam MGGallery by Sofitel


Pressroom all'Hotel INK (zona colazione)
SeaFood Bar (Spui): pesce di tutti i tipi assolutamente ottimo, questo è un fish&chips di calamri con insalatina.
Ristorante Haesje Claes: cucina tipica olandese.
BAUT: ristorante fusion, molto trendy (ottimi cocktail!)

1 commento:

  1. Hai fatto bene a pubblicarle. Sono magnifiche. Vien voglia proprio di farci una capatina. Complimenti anche per le foto venite bene. Baci

    RispondiElimina

Lascia un commento per dire la tua!
[I commenti contenenti link attivi verranno segnalati come Spam]

Licenza Creative Commons
Based on a work at www.stylosophique.com.
You are not allowed to use or modify the content. You can't use it for commercial reasons.
You can't share the pics/text/graphic without my prior consense and they have to be linked back to this blog.
Permissions beyond the scope of this license may be available at stylosophique@hotmail.it.



buzzoole code
Profilo