Come ci si sente ad asciugarsi i capelli con un phon da €400?

by - 11:28

Ho provato il Dyson Supersonic... ed è stato amore!


Qualche giorno fa ho scritto su Twitter una cosa simpatica su quelle coi capelli lunghi e sulla nostra pazienza temprata dalle ore di phon che ci servono per avere una chioma decente. Quando scrivo queste cose mi dimentico sempre che c'è qualcuno che effettivamente le legge e, in questo caso, le deve aver lette qualcuno ai piani alti perché mi è arrivato a casa l'asciugacapelli Dyson Supersonic nell'edizione rossa di San Valentino!
Dyson Supersonic: cos'è?
Sono certa che la maggior parte di voi ha sentito nominare almeno una volta il marchio Dyson che, specialmente nell'ultimo periodo, si sta distinguendo nel mercato tecnologico grazie alle innovazioni di altissimo livello che propone. Dyson Supersonic è il loro asciugacapelli, pensato e progettato per un'asciugatura rapida. A livello puramente estetico, il Dyson Supersonic è bellissimo e completamente diverso da qualsiasi altro phon che abbiate mai visto. La parte da cui esce l'aria è corta - rispetto ai classici asciugacapelli - cilindrica e forata: sulla parte anteriore si possono attaccare magneticamente i vari beccucci e il diffusore, mentre sulla parte posteriore ci sono due pulsanti, uno per la velocità dell'aria e uno per la temperatura del calore. Anche il manico è cilindrico, contiene il motore (è studiato per essere bilanciato dal punto di vista del peso!) e ha il filtro dell'aria alla base. Sul manico ci sono il pulsante di accensione e quello per  il getto d'aria fredda. 

Dyson Supersonic: la mia opinione
Sicuramente, a primo impatto, l'estetica così diversa da tutti gli altri phon è ciò che del Dyson Supersonic colpisce maggiormente l'attenzione. Ma la vera rivoluzione è nel funzionamento: non ho mai sperimento - vi giuro: MAI - un'asciugatura così rapida. Il motore del Dyson Supersonic produce un getto di aria mirata ad alta velocità e, grazie al fatto che il motore si trovi nel manico, la testa del phon può moltiplicare l'aria per ben 3 volte (grazie ad una tecnologia sviluppata proprio da Dyson che si chiama Air Multiplier): l'aria viene aspirata, moltiplicata e produce così un flusso controllato ad alta pressione che riduce di moltissimo il tempo di asciugatura. Ma questo phon si prende cura dei capelli anche in un altro modo: misura 20 volte al secondo la temperatura dell'aria emessa in modo da mantenerla sempre sotto controllo e non andare a rovinare i capelli. Non viene mai superato il livello di temperatura sopportato dal capello - perché l'asciugatura non è fatta solo di calore - e la luminosità naturale della chioma viene rispettata e accentuata. Assieme all'asciugacapelli vengono forniti anche la custodia, il tappetino antiscivolo, il gancio e 3 becchi per lo styling. Il Dyson, infatti, può essere utilizzato sia da solo che con queste 3 opzioni di asciugatura che, nel contempo, fanno anche la piega. Il beccuccio lisciante è piatto ma abbastanza largo ed è perfetto - se avete i capelli tipo i miei - per asciugare le lunghezze. Il beccuccio concentratore è simile a quello lisciante ma più piatto e personalmente lo utilizzo per mettere in piega la frangia e le punte dei capelli. E, infine, c'è anche il diffusore per chi ama i capelli mossi. Tutti i beccucci si attaccano al phon tramite magnete (e hanno una resistenza incredibile!): ricordatevi solo di non tenerli vicini al telefono o alle carte di credito!

Dyson Supersonic: quanto costa?
Quando ho pubblicato sulle mie Instagram Stories questo asciugacapelli, la domanda che tutte mi avete fatto è "Sì, ma quanto costa?". Tanto, ragazze, perché c'è tanto lavoro dietro: anni di ricerca e tecnologie estremamente avanzate, qualità altissima e - soprattutto - risultati garantiti. Quindi sì, mi dispiace, costa tanto. Sono sempre onesta con voi dunque non mi troverete mai qui a far passare il concetto che €400 siano una piccola cifra. Non lo sono. Ma se avete la possibilità di metterli da parte in maniera serena e poi spenderli in questo prodotto (se - da quello che avete letto - pensate che faccia al caso vostro!) , vi posso garantire con la mia esperienza diretta che sono soldi ben investiti. Ho sempre lottato con i miei capelli, non mi sono mai piaciuti, ci ho messo anni a capire di quali prodotti avevo bisogno per prendermene cura e altrettanti anni per farlo concretamente ed averli della lunghezza che volevo: non sono una che si accontenta, continuo a provare finché non trovo quello che veramente, onestamente e concretamente fa per me in tutto e per tutto. Se mi chiedete, dunque, come ci si sente ad asciugarsi i capelli con un phon da €400? la mia risposta sarà sempre "F***ing fabulous!"



#loveisintheair #dysonsupersonic 

You May Also Like

2 commenti

Lascia un commento per dire la tua!
[I commenti contenenti link attivi verranno segnalati come Spam]

Licenza Creative Commons
STYLOSOPHIQUE by Iris Tinunin is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.stylosophique.com.
You are not allowed to use or modify the content. You can't use it for commercial reasons.
You can't share the pics/text/graphic without my prior consense and they have to be linked back to this blog.
Permissions beyond the scope of this license may be available at stylosophique@hotmail.it.



buzzoole code