30 gennaio 2016

Ford Social Restaurant || Cos'è e come si partecipa

La mia esperienza al Ford Social Restaurant!

Giovedì 28 gennaio, Ford mi ha invitata al Ford Social Restaurant presso Eataly Roma per twittare direttamente da lì la puntata di Master Chef! Dal 7 gennaio scorso, infatti, per ogni giovedì fino alla finale di MasterChef all'ultimo piano di Eataly Roma è allestito il ristorante social di Ford dove blogger, influencer, VIP e aspiranti chef possono seguire tutti assieme la diretta della puntata.

La serata al #FordSocialR però inizia prima della puntata vera e propria. Già dalle 19:30, infatti, lo spazio è aperto per fare foto e video grazie a wall e padelle per selfie fino all'arrivo dell'ospite VIP della serata. Con il suo arrivo inizia la diretta Periscope condotta da Lidia Schillaci: l'ospite e gli chef eliminati da MasterChef il giovedì precedente si confrontano in cucina con 2 ricette super veloci. Tocca poi ad un po' di intrattenimento musicale e al termine del pre-show inizia la vera e propria cena social!

Durante la cena, i migliori tweet e le foto più belle vengono trasmesse anche su un maxischermo che riassume quindi i vari mood della serata. Il menu della cena è diverso ogni volta e devo dire che ho mangiato davvero benissimo! E' molto divertente fare in compagnia una cosa che solitamente faccio a casa sul divano: cioè il live twitting di Master Chef!

Visto che ho condiviso varie foto e post live dall'evento, mi avete scritto in tantissimi sia su Facebook, sia via messaggio, sia via email per avere info e partecipare a vostra volta al #FordSocialR. Ho cercato qui sotto di rispondere a tutte le domande che mi avete fatto ma se ne avete altre lasciatemi un commento e aggiungerò la vostra domanda (con relativa risposta) all'elenco!

Come ci si prenota per partecipare al #FordSocialR?
Per prenotare il proprio posto basta cliccare qua e connettersi con il proprio account Twitter o Facebook.

Posso prenotare il mio post al #FordSocialR anche se non ho un profilo su Twitter o su Facebook?
Purtroppo no, trattandosi di un evento di social eating la propria presenza su uno di questi 2 social è fondamentale per prenotarsi e partecipare alla cena.

Quanto costa cenare al #FordSocialR?
La cena è assolutamente gratuita e viene offerta agli ospiti in cambio di un po' di attività social durante lo svolgimento dell'evento: foto, tweet, post e condivisioni tutti con l'hashtag #FordSocialR!

Chi saranno i blogger, gli influencer e i VIP ospiti a cena alle prossime cene del #FordSocialR?
I blogger e gli influencer ospiti a cena cambiano ogni giovedì e non sono dunque prevedibili ma solitamente - come nel mio caso - sono persone che hanno sempre seguito MasterChef e ne sono dunque appassionate. Per quanto riguarda il VIP della serata anch'esso rimane misterioso fino al pre-show di MasterChef che viene trasmesso su Periscope a partire circa dalle 20/20:15 cioè un'ora prima della puntata di MasterChef  vera e propria. Gli ospiti certi, invece, sono gli chef eliminati: ogni giovedì saranno a cena al Ford Social Restaurant gli chef eliminati il giovedì precedente dalla trasmissione!

Dov'è il #FordSocialR?
E' all'ultimo piano di Eataly Roma (Ostiense)

28 gennaio 2016

#INSTAGRAMMARECIBO || DOVE, COME, QUANDO • Il Cantinone - Capalbio (GR)

Dove mangiare tipico a Capalbio (anche fuori stagione!)


Ieri, mentre scendevamo verso Roma, abbiamo fatto una piccola deviazione e ci siamo fermati a Capalbio (in provincia di Grosseto). Sebbene gennaio non sia alta stagione per questa particolare zona (molti locali sono in ferie fino a marzo) abbiamo trovato comunque un bellissimo posticino dove pranzare.

Il Cantinone è un ristorante con cucina tradizionale maremmana sia di carne che di pesce e si trova proprio sulle mura medievali del borgo di Capalbio. Essendo in inverno (per questa zona è bassa stagione) abbiamo pranzato all'interno: l'arredamento è tipico e ovviamente ispirato ai butteri maremmani, molto ben curato e accogliente. In estate è aperta anche una magnifica terrazza in cui si può mangiare con il panorama mozzafiato della maremma che arriva fino al mare.


Il menu è ricco e fatto di piatti tipici: mi è piaciuta molto l'attenzione agli ingredienti di stagione e la proposta di piatti del periodo fuori menù. Maltagliati con salsiccia e funghi e polenta ai funghi facevano parte di queste proposte e mi sento di promuoverli a pieni voti: davvero buonissimi! Inoltre il servizio è stato davvero accogliente, educato e veloce: prezzi onesti in relazione anche alle porzioni abbondanti.



Ci tornerò sicuramente in estate per godermi il panorama anche durante la bella stagione!

Ristorante Il Cantinone
Pizzetta Porticina 4, Capalbio (GR)
0564 896181


27 gennaio 2016

OUTFIT || Micro pied de poule & maxi pois

Due fantasie diverse ma negli stessi colori in un look quasi tutto in saldo!

Mi rendo conto che, col passare del tempo, ci sono sempre meno fantasie e sempre meno colori che mi piacciono quando si parla di vestiti. Probabilmente è un percorso normale, i gusti cambiano - si sa - e magari cambieranno ancora ma per ora posso dire che tra le fantasie che ancora "tollero" ci sono senza ombra di dubbio righe, pois e pied de poule. Di queste, le ultime due le ho volute usare insieme nel look che vi mostro oggi.

Mixare due fantasie è una scelta solitamente azzardata ma, facendo attenzione ai dettagli, può regalare particolarità anche al look più semplice di tutti. Infatti, quando si vogliono mixare due fantasie differenti bisogna sempre ricordarsi di farle combaciare cromaticamente: devono cioè avere il colore principale in comune. Nel mio caso, ad esempio, sia i pois del piumino che il pied de poule della blusa sono blu navy. Ci sono altri piccoli trucchi per abbinare le fantasie in maniera stilosa... forse potrei dedicare un post a questa tipologia di mix&match, che ne pensate?

Nell'insieme, l'outfit è decisamente low cost in quanto 3 capi su 5 li ho acquistati di recente coi saldi. I jeans e la borsina facevano già parte del mio armadio(la borsa l'avete vista questa estate in questo look) mentre piumino, blusa e scarpe sono frutto degli sconti! Il micropiumino, leggero ma caldissimo, l'ho preso da Shabby Rose, mentre sia la blusa che le scarpe sono di ZARA! L'abbinamento di blu e rosso continua ad essere uno dei miei preferiti in tutte le stagioni dell'anno!

Piumino: ROSA SHOCK (by Shabby Rose)
Blusa: ZARA
Jeans: CAMAIEU
Scarpe: ZARA
Borsa: MANGO

26 gennaio 2016

MAKE UP VELOCE || Come truccarsi in 5 minuti!

Come truccarsi in 5 minuti

Una delle sfide quotidiane di noi donne lavoratrici, studentesse, mamme, mogli, imprenditrici (e chi più ne ha più ne metta) è riuscire ad essere ogni giorno presentabili, nonostante il poco o pochissimo tempo a disposizione. Che si tratti di andare a scuola, all'università, ad una riunione, a fare la spesa o a prendere i figli non importa perché - nella vita quotidiana - non avremo quasi mai più di 5 minuti a disposizione! Sistemarsi in così poco tempo sembra un'impresa impossibile ma oggi vi voglio dare forza e vi voglio dire... CE LA POSSIAMO FARE! Bisogna solo ricordarsi di qualche piccolo accorgimento e cercare di farlo diventare un'abitudine!

Per prima cosa, quindi, selezionate quelli che per voi sono i "prodotti base" e dedicategli uno spazio a parte rispetto a tutti gli altri vostri trucchi (se come me ne avete molti... ehm...). Di questa selezione devono assolutamente far parte:
- fondotinta, correttore e cipria perfetti per questa stagione e dunque per il vostro incarnato attuale;
- blush passe-partout cioè quel tipo di colore che si sposa con la vostra pelle e che sta bene con ogni trucco;
- il mascara di cui vi fidate di più (vietato provare nuovi prodotti quando si ha pochissimo tempo: il rischio pastrocchi e sbavature è altissimo!)
- matita per le sopracciglia, perché un quadro senza cornice è un'opera d'arte a metà;
- il vostro rossetto preferito (meglio se nude!)
[OPZIONALI]
- a scelta anche un ombretto in polvere o in crema che illumini e "svegli" la palpebra (i toni naturali del marrone sono i migliori in questo senso!);
- terra per scaldare l'incarnato nel caso in cui vi piaccia questo tipo di effetto.

Avere una zona dedicata a questi 7-8 prodotti vi aiuterà moltissimo a risparmiare tempo perché avrete la certezza di "andare a colpo sicuro". Partirete, infatti, già sapendo dove avete i prodotti e come usarli e questo vi darà sicuramente un vantaggio rispetto a doverli cercare fra gli altri, in mezzo al rossetto rosso delle grandi occasioni e alla matita azzurra di quando ci sono le feste in spiaggia...

Cercate poi di trovare la vostra tipologia di trucco perfetta cioè quel make up che sia il giusto mix tra "Lo riesco a fare bene" e "Mi dona". Quando si ha pochissimo tempo e non si padroneggia totalmente l'arte del make up (non siete sole, fidatevi) è meglio rimanere nel seminato - come si dice dalle mie parti - cioè limitarsi a step molto semplici che garantiscano però il massimo del risultato. Nella mia modesta opinione è molto meglio una base ben fatta, su cui si è speso un po' più di tempo, abbinata ad occhi molto delicati invece di occhi marcati ma con una base frettolosa e quindi dall'effetto "trasandato". 

Il mio trucco in 5 minuti

Proprio per dimostravi (ma soprattutto per dimostrare a me stessa e alla mia pigrizia) che essere carine e presentabili in 5 minuti non è del tutto impossibile, ho deciso di mettermi alla prova in un video, con tanto di timer! Ho visto questo video-tag in molti canali YouTube che seguo e ho quindi deciso di farlo in prima persona sia perché ho trovato quelli che ho guardato molto piacevoli da seguire sia perché avevo davvero voglia di "misurare" concretamente che cosa sarei riuscita a fare in così poco tempo! Il risultato mi piace e mi soddisfa, certo, con qualche minutino in più avrei magari fatto un leggero contouring, messo un po' di illuminante sugli zigomi e nell'angolo interno dell'occhio e sfumato meglio l'ombretto nella piega... ma questo perché io sono così: un po' fissata e un po' perfezionista. La verità è che questo video (anzi, questa serie di video - perché su Youtube ne trovate moltissimi sulla stessa falsa riga) dimostra una cosa molto semplice: 5 minuti sono più lunghi di quanto ce li immaginiamo nella nostra testa e con un pochino di pratica possono assolutamente bastare per prepararsi anche quando ci sembra di non avere tempo!

I prodotti che ho usato

1. CHANEL - Les Beiges Teint Belle Mine Naturelle n°20
2. PHYSICIANS FORMULA - Nude Wear Touch of Glow
3. SHISEIDO - Translucent Pressed Powder
4. PHYSICIANS FORMULA - Nude Wear Glowing Nude Blush Rose
5. NABLA - Brow Divine Jupiter
6. MAC - Lipstick Brave
7. LANCOME - Belle de Teint 04 Belle de Miel
8. NABLA - Creme Shadow Bakery
9. NABLA - Eyeshadow Mellow
10. MAX FACTOR - Mascara Velvet Volume
Nel video mostro anche la crema idratante 24h all'Aloe e il burrocacao al karitè entrambi di Bottega Verde.

23 gennaio 2016

VIDEO || Come fare i capelli mossi con il ferro Ricci&Curl

Come realizzare i capelli mossi ad effetto naturale

Per Natale mi è stato regalato dai parenti il nuovo ferro Ricci&Curl di Imetec Bellissima. Non ho resistito e l'ho subito voluto provare: ve ne sarete accorte perché durante le vacanze natalizie ho pubblicato questa foto in cui si vedeva sia i capelli mossi che il mio fiocchetto fai-da-te e in tante mi avete chiesto il tutorial per realizzare queste onde!

Ho deciso quindi di girare un video specifico interamente dedicato a come utilizzo questo ferro. Lo trovate sul mio canale youtube e vedrete che vi stupirà quanto è facile utilizzarlo!



Recensione Bellissima Ricci&Curl

Per quanto riguarda il ferro nello specifico, la cosa che lo rende assolutamente particolare è il sistema rotante. Il Ricci&Curl è infatti un ferro composto da un cilindro centrale riscaldato, un blocca-cicca alla base del ferro e una serie di barrette esterne anch'esse posizionate alla base del cilibro. Queste ultime servono a direzionare la ciocca verso il ferro riscaldato, esse infatti si muovono assieme al cilindro stesso grazie alle due direzioni concesse dall'Automatic Rotating Curl, il sistema automatico che permette al ferro di girare su se stesso e "farsi abbracciare" dalla ciocca di capelli. 

Il ferro ha 2 modalità di lavoro garantite dal Thermo Control: a 190° (che io personalmente consiglio) e 220° per capelli lunghi, crespi e difficili da lavorare. Viste le alte temperature, la protezione del capello è ovviamente fondamentale ed è per questo che il cilindro è rivestito interamente in ceramica: il Gloss Ceramic Coating "Silk Effect" garantisce una distribuzione uniforme del calore, la protezione del capello e l'effetto lucentezza e morbidezza (come la seta, appunto). Si riscalda in pochissimo tempo grazie al Quick Heating System e ce ne accorgiamo sia grazie alla spia (che da rossa diventa blu) sia grazie ad un piccolo suono emesso proprio dal ferro. Lo stesso suono è quello che ci avvisa anche quando dobbiamo rilasciare la ciocca (cioè circa 5-6 secondi dopo la fine della rotazione).

Con questa tipologia di ferro possiamo realizzare svariate tipologie di piega. Innanzitutto possiamo decidere autonomamente se utilizzarlo su una ciocca piccola o grande: nel primo caso avremo un boccolo più stretto e definito, nel secondo invece un'onda più morbida. Possiamo poi scegliere di far rotare il ferro verso l'esterno (ottenendo quindi un effetto naturale e leggero sul viso) o verso l'interno (per un boccolo più classico). Potendo scegliere per ogni singola ciocca la direzione di rotazione possiamo anche sperimentare moltissimo: alternando il verso del boccolo, infatti, si può raggiungere anche un bellissimo effetto "beach waves"!

Il prezzo consigliato per questo ferro è di €79,90: si trova nei rivenditori Imetec (come ad esempio nei centri commerciali) oppure anche su Amazon a molto meno: Imetec Bellissima Revolution Ricci & Curl BHS3 100 Arricciacapelli Automatico

20 gennaio 2016

OUTFIT || Orange is the new black

Prima di tutto ci tengo a dire che forse il titolo di questo post è un po' fuorviante! Ho scelto di chiamarlo "Orange is the new black" ma non ha niente a che vedere con la serie tv. L'ho fatto - come si capirà a prima vista dalle foto - per il colore acceso e sgargiante di borsa e cappotto. In ogni caso, la serie omonima mi piace molto e se non l'avete mai vista vi consiglio di iscrivervi a Netflix e... entrare nel tunnel! Ho appena finito di vedere anche Making a Murderer e ovviamente sto continuando a seguire il mio amatissimo Pretty Little Liars. E voi? Che serie tv seguite? Siete appassionate/fissate/matte come me??

Per quanto riguarda il look che vi mostro oggi, è evidente che ho scelto di dare una bella botta di colore a queste giornate freddissime di gennaio. In Versilia (vivo a Forte dei Marmi tutto l'anno, ricordate?) quest'inverno ancora non avevamo sperimentato temperature così basse: è stato uno shock svegliarsi con 3 gradi fuori quando fino al giorno prima ce ne erano stati 12! Ma l'inverno è anche questo, no? E per nostra fortuna il freddo è accompagnato da splendide giornate di cielo limpido e sole! 

Sciogliamo il gelo quindi, e facciamolo con colori pop e accesi! Avevate intravisto qualcosa di questo look su Instagram e alcune di voi mi avevano detto che non avrebbero mai abbinato da sole 2 colori come l'arancio e il turchese e che invece adesso - dopo aver visto il risultato - proveranno a farlo! Bè, ovviamente ne sono felicissima! Quello fra turchese e arancio è in assoluto uno dei miei abbinamenti preferiti perché mi dà energia e mi mette di buon umore ma - devo essere sincera - lo avevo sempre usato solo nella bella stagione. Quindi, ecco qua la mia interpretazione del mix vitaminico per eccellenza in versione invernale!

[Beauty Corner! Il mix fra turchese e arancio è bellissimo anche nel make up! In queste foto ne indosso una versione leggera, se invece cercate qualcosa di più strong date un'occhiata a questo post in cui sfoggio uno smoky turchese molto intenso!]

Cappello: TAK.ORI
Jeans: LEVI'S
Borsa: PAULA CADEMARTORI

Rossetto: CHANEL Rouge Coco Shine 114

16 gennaio 2016

OUTFIT || Pantaloni a zampa, blusa floreale e poncho in cashmere

Un look anni '70 con jeans a zampa!


Quando ho visto per la prima volta questa blusa me ne sono subito innamorata perché me la sono immaginata in un look anni'70: jeans a zampa e poncho in lana. I jeans li avevo già perché - come sapete - sono un'amante di questo modello, mentre il poncho mi è stato regalato per Natale da una persona cara: non me lo aspettavo proprio ed è stato quindi un regalo graditissimo, in più il colore è proprio perfetto per la camicetta! E quindi, eccolo qua il mio look '70s! Ne avevo già realizzato uno in questo "mood" ma con un abito e dunque ho voluto reinterpretare la tendenza anche con i pantaloni!

Abbiamo scattato queste foto al crepuscolo e trovo che questa luce soffusa si sposi molto bene con la fantasia della blusa. Ho voluto completare il look con accessori argentati, che riprendessero le catene della borsa e un make up occhi leggero: ho lasciato infatti che tutta l'attenzione si focalizzasse sulle labbra, per le quali ho usato una tinta dall'effetto opaco!

Anelli: LAZZERINI GIOIELLI
Blusa: ZARA
Poncho: INNOVAZIONE
Borsa: STELLA MCCARTNEY

5 gennaio 2016

ACQUISTI ONLINE || Esistono siti cinesi affidabili? - La mia opinione su NewChic

La mia personale esperienza con l'acquisto di capi da siti cinesi

Per quanto io sia fan dello shopping online non mi sono mai addentrata in profondità in uno degli argomenti in assoluto più ricercati quando si parla di acquisti web: i siti cinesi. Non l'ho mai fatto fondamentalmente per due motivi: la mancanza di certezza riguardo alla qualità oggettiva dei prodotti, i tempi di spedizione e il metodo, la carenza assoluta di alternative di taglia

Quando NewChic mi ha offerto un buono per prendere delle cose dal loro sito, ho fatto una riflessione. Potevo sfruttare questa occasione come "primo approccio" a questo mondo per me totalmente inesplorato dei siti cinesi senza rimetterci. L'ho fatto per una questione principalmente di curiosità, per farmi un'idea su una cosa di cui sento tantissimo parlare (soprattutto sui gruppi Facebook) e di cui mi viene chiesto il parere spesso via messaggio o nelle mail che mi mandate. Ovviamente non avrei mai accettato solo per levarmi lo sfizio di comprarmi qualcosa anche perché il buono sconto era talmente irrisorio che ho dovuto comunque aggiungerci soldi di tasca mia per realizzare una recensione che - dal mio punto di vista - avesse un minimo di senso.

Queste che vado ad elencarvi sono le problematiche che ho riscontrato durante la mia esperienza di acquisto.

Problema #1: le taglie
A differenza di molti altri siti cinesi che mi è capitato di visitare (sempre cercando di farmi un'idea a riguardo), NewChic ha un range di taglie piuttosto vario. Il loro concetto di "curvy, plus size, taglie comode" e via dicendo è molto (molto, molto) vago ma quanto meno è presente: in tanti altri siti della stessa tipologia si parla praticamente sempre e solo di prodotti taglia unica e nella stragrande maggioranza dei casi non vengono indicati i cm di riferimento. Su NewChic invece la tabella di conversione (inches-cm) è sempre presente anche se non totalmente affidabile. Capita, infatti, che la stessa taglia corrisponda a due misurazioni in cm completamente diverse passando da un capo ad un altro. Il mio consiglio è quindi quello di controllare SEMPRE i cm e non fidarsi mai solo della taglia indicata: la M di un capo potrebbe non andarvi bene per un altro e così via. 

Problema #2: la spedizione
Su NewChic esistono 4 tipologie di spedizione:
- Flat Shipping € 16.17 da 7 a 20 giorni (+Tracking Number +€ 1.23)
- Priority Direct Mail € 18.82 (da 7 a 10 giorni)
- Express Mail Service € 29.94 (da 10 a 15 giorni)
- Expedited Shipping Service €20,03 (da 3 a 7 giorni)
Come vedete, nessuna di loro è propriamente "economica" e questo è senza ombra di dubbio un aspetto negativo. Inoltre, pur avendo scelto il metodo più veloce (l'ultimo, quello da 3 a 7 giorni) la merce mi è comunque arrivata in ritardo: hanno dato la colpa alle festività ma tant'è. Ho emesso l'ordine il 21 dicembre e doveva quindi arrivare il 31 dicembre mentre è arrivato il 4 gennaio (me lo ha consegnato il corriere DHL: il pacco era integro e i capi erano incartanti singolarmente)

Problema #3: la qualità dei prodotti
Quando mi sono messa a scegliere cosa ordinare da questo sito in modo da avere la più vasta idea a riguardo ho pensato che avrei dovuto ordinare cose molto distanti fra loro come tipologia in modo da testare "a campione" la fattezza dei prodotti. La mia scelta è infine ricaduta su questi due capi:
- Cappotto rosa: €29,19 (era scontato del 49%, prezzo originario: €57,23)
Abitino stampa retro: €22,05 (era scontato del 47%, prezzo originario: €41,60)

Effettivamente due prodotti più diversi non potevano arrivarmi. Il cappotto in foto sembrava di un materiale spesso, quasi rigido (tipo lana cotta) e di un rosa tenue. Quello che mi è arrivato è invece in un rosa acceso quasi fastidioso, le rifiniture e le cuciture sono molto approssimative e il materiale è una specie di panno che resta moscio. Ovviamente, BOCCIATO. L'abito invece ha un ottima vestibilità, è rifinito benissimo (sia negli orli che nella cerniera) e il materiale è ottimo, bello pesante e che cade molto bene addosso: assolutamente PROMOSSO.


Come facilmente capirete, sono dunque molto confusa sulla mia esperienza d'acquisto. Il vestito è stato un affare quando invece dalle foto avrei detto che sarebbe stato una vera "cinesata" e il cappotto è proprio una fregatura, mentre dalle foto sembrava un modello fighissimo. Cosa possiamo dedurne? Che la qualità dei capi non è ipotizzabile basandosi esclusivamente sulle foto dal sito e che, fino a quando il capo non sarà nelle vostre mani, non saprete cosa avrete acquistato. Ricapitolando, ecco di seguito le mie impressioni su questa tipologia d'acquisto.

Cose positive:
- vastissima scelta di prodotti
- capi nuovi ogni settimana
- abbigliamento in linea con le tendenze
- prezzi economici/molto economici
- vengono indicati i cm delle taglie
- il sito è consultabile in italiano con prezzi in €

Cose negative:
- i cm indicati per quanto riguarda le taglie non sono totalmente affidabili e vanno quindi sempre controllati
- spedizione è costosa e non precisa: dal sito non sono riuscita a capire se sia tracciabile
- la qualità varia in maniera imprevedibile da capo a capo: passiamo da capi assolutamente ben fatti (ottimo materiale, buone rifiniture, cuciture perfette) a capi davvero scarsi

Mi sento dunque di consigliare l'acquisto da questo tipo di siti a chi non ha grosse esigenze riguardo la qualità dei capi, che predilige spendere poco e a ha pazienza nell'attendere che la spedizione arrivi.

Aggiornamento 11.01.2017: Ci tengo a ringraziarvi di cuore per tutti i commenti e i feedback delle vostre esperienze personali che avete lasciato sotto questo post. La mia confusione riguardo a questo sito era dunque ben fondata vedendo quante di voi si sono trovate male! A chi legge questo post per la prima volta, consiglio la lettura integrale di tutti i preziosissimi commenti lasciati da chi - come me - ha provato realmente questo sito! Fate attenzione!

Licenza Creative Commons
Based on a work at www.stylosophique.com.
You are not allowed to use or modify the content. You can't use it for commercial reasons.
You can't share the pics/text/graphic without my prior consense and they have to be linked back to this blog.
Permissions beyond the scope of this license may be available at stylosophique@hotmail.it.



buzzoole code
Profilo