25 febbraio 2015

LUOGHI DEL CUORE || Kooka - Forte dei marmi

Quando Groupon mi ha selezionata come testimonial della campagna “Condividi con noi il luogo del tuo cuore” non ho avuto neanche un dubbio su che posticino consigliarvi nella mia città, Forte dei Marmi! La scelta è ricaduta sul Kooka, il mio sushi preferito non solo della mia zona ma di tutti quelli che ho provato! Ricopro volentieri il ruolo di "ambasciatrice" di questo ristorante perché so cosa vi sto consigliando e so che vi piacerà. E' il posto in cui vado a cena quando ho qualcosa da festeggiare oppure quando semplicemente voglio trascorrere una bella serata. Adoro il sushi - ormai lo sapete - e qui se ne mangia davvero di ottimo livello. Inoltre, se una sera volete godervi il sushi sul divano potete optare per il servizio take away davvero comodissimo!

I miei piatti preferiti sono senza ombra di dubbio lo Spicy Tuna cioè un maki composto da tonno, maionese piccante e scaglie di tempura e il Golden Roll, sempre un maki ma farcito di gambero in tempura. Oltre a sushi e sashimi sono disponibili anche piatti della cucina tipica giapponese come le zuppe di miso, il ramen e gli udon che amo moltissimo. E vi consiglio anche la wakame salad: un'insalata di alghe e avocado... buonissima e super sana! 

Sono stata intervistata riguardo al Kooka e presto la mia intervista sarà online su Groupon Magazine. Inoltre, dato che sono stata scelta come testimonial per questa campagna, Groupon ha voluto omaggiare le mie lettrici milanesi (o in trasferta in quel di Milano) con questo sconto sulle offerte Beauty su Milano che varia a seconda del momento della giornata (tra il 10% ed il 25%) valido dal 25/02/2015 (cioè oggi!): in piena Fashion Week cosa ci può essere di meglio??


19 febbraio 2015

Stories of Friendship || Una primavera chic e luminosa #storytelling

Essendo ancora febbraio è normale che le temperature siano basse ma, nell'aria, si percepisce l'arrivo della bella stagione: le giornate si sono allungate, sono più luminose e il sole è decisamente più frizzantino. Sta arrivando la primavera e io ho deciso di raccontarvi come mi preparo a quella che è la mia stagione preferita dell'anno nella nuova storia che ho scritto per Elena Mirò!

Dopo il grigiore della stagione invernale, in cui prediligo i colori scuri, aspetto con gioia l'arrivo della primavera per poter sfoggiare toni chiari, più freschi e luminosi. La primavera è senza ombra di dubbio la mia stagione preferita sia perché è quella in cui cade il mio compleanno, sia per le temperature e il clima: le giornate si allungano, il sole diventa a poco a poco più caldo e gli alberi si colorano di fiori. In questa stagione un capo per me irrinunciabile sono i pantaloni bianchi: versatili e primaverili, se abbinati al blue navy diventano subito chic. Nel look che ho scelto li ho voluti abbinare ad una t-shirt morbida dal disegno grafico nei toni del blu e un trench al ginocchio, da portare aperto per un look casual che ci ripari dal venticello e dalla pioggia sottile che a volte fanno ancora capolino nelle giornate di primo sole.

18 febbraio 2015

OUTFIT || Fifty Shades of Brown

























In questo periodo si sente parlare esclusivamente delle cinquanta sfumature che ha il grigio, ma per quanto mi riguarda c'è un altro colore a cui non posso proprio rinunciare in questa stagione: il marrone. Ed è proprio nella variante cioccolata che ho scelto i miei nuovi stivali UGG Mini Bailey Button: comodi, caldi e carinissimi! 

Trovo che questo modello basso alla caviglia - pur avendo già anche i medi - doni molto a chi come me è bassina di statura. Li ho scelti in marrone scuro per poterli abbinare alla speedy di Louis Vuitton che - come si vede bene dagli angoli super usati - adopero nel quotidiano praticamente ogni giorno!

Quando metto questa borsa mi sento sempre dire "Ma con tutte le borse belle che hai perché continui ad usare questa?" Bé, perché è classica ed è comoda e sinceramente gli angoli rovinati la rendono - ai miei occhi - più vissuta e dunque solamente più bella!

Il resto del look - dalla sciarpa al cappello, passando per il cappotto - l'ho abbinato seguendo le 50 sfumature: marrone chiaro, beige, tortora. Un outfit dai toni neutri che rispetta perfettamente la "me" freddolosa di questo periodo!

Cappello: HM 
Sciarpa: CASHMERE MADE IN ITALY 
Cappotto: PIMKIE 
Jeans: ASOS 
Borsa: LOUIS VUITTON 
Stivali: UGG Australia

16 febbraio 2015

VIDEO || #stylosoSANREMO: il diario del 5° (ed ultimo) giorno al Festival

Vivere la finale del Festival di Sanremo da dentro è stata un'emozione unica. Anche se il risultato si è rivelato quanto mai distante da quello che avrei voluto io (non che ne abbia fatto mistero): vedere tutto live è lontano anni luce dal seguire la puntata da casa. La tensione, l'emozione, la rabbia anche: è tutto moltiplicato esponenzialmente!

Paradossalmente la giornata della finale (che coincideva con San Valentino) è stata una delle più tranquille perché la maggior parte delle interviste e delle conferenze stampa le avevamo coperte già nei giorni precedenti.

Ho avuto quindi il tempo di mandare online la mia Classifica di Stile e poi mi sono regalata una cenetta di sushi prima della diretta! 

La diretta è stata intensissima. Il finale non c'è bisogno che ve io ve lo racconti(anche perché si vede tutto palesemente in video!) e dopo abbiamo anche seguito la conferenza stampa conclusiva (iniziata all'1:30 di notte!). Sono felice per Nek e Malika e spero vivamente che i 3 ragazzi de Il Volo facciano prima o poi un bagno di umiltà: sono il terrificante risultato di aver inculcato fin dalla tenera età in delle menti volubili la potente convinzione che non ci sia niente di meglio al mondo. Spocchiosi, pieni d'ego, arroganti. Bravi per carità, innegabilmente dotati, ma umanamente poveri come non mai. 

14 febbraio 2015

VIDEO || #stylosoSANREMO: il diario del 4° giorno al Festival

























La giornata di venerdì è stata un susseguirsi senza posa di conferenze stampa e quella che ho più apprezzato è stata quella di Nek. Mi ha fatto una bellissima impressione, era sinceramente grato per la vittoria del premio delle cover e l'ho visto vero, sincero. E poi, vabbè, ovviamente gnocco.

Abbiamo anche votato per il Premio Sala Stampa Lucio Dalla ed è stata una bella emozione sentirsi un pezzettino importante di questo grande puzzle che è il Festival. Ci sono stati anche incontri inaspettati come quello con Francesca dei Komminuet che è venuta a salutarci a Casa Sanremo!

Quando mancavano pochi minuti alla diretta mi sono resa conto che non avevo cenato e dunque ho fatto un salto al McDonald's che c'è qua accanto al Palafiori e ne sono uscita - fieramente - con un happy meal. 

La puntata mi è piaciuta molto anche se, avendo la scaletta davanti, ho notato un po' di ritardo rispetto alle altre puntate. In generale sono d'accordo con l'esito delle eliminate anche se ovviamente mi dispiace per Raf e gli auguro una pronta guarigione.

Infine non posso che essere felicissima per Giovanni Caccamo che si è aggiudicato il Premio Nuove Proposte, il Premio della Critica Mia Martini e il Premio Sala Stampa Lucio Dalla: i Kutso mi piacevano molto comunque ma lui è bravo e merita questo successo!

13 febbraio 2015

VIDEO || #stylosoSANREMO: il diario del 3° giorno al Festival

Vabbé, ormai a San Remo mi amano e hanno deciso di dedicarmi le decorazioni floreali della sala stampa Lucio Dalla: iris ovunque! Ho amato questa decorazione fatta di lilla e rosa (sono anche di parte, lo so) e mi piace la cura che mettono in questi dettagli: ogni giorno vengono allestite nuove decorazioni floreali e sono sempre di fiori veri perché qua la floricoltura fa parte della tradizione tanto quanto il Festival.   

Ho passato quasi tutta la giornata in Sala Stampa per seguire le conferenze che si sono susseguite (fra cui - molto bella - quella con Irene Grandi) facendo live anche sui social e quando sono uscita per una piccola pausa ho trovato un ENORME Tapiro dorato fuori dall'ingresso laterale dell'Ariston! (In questa settimana di Festival, tutto il mondo è qui a San Remo...)

Seguite la puntata dedicata alle cover in sala stampa è stato divertentissimo perché tutti noi abbiamo cantato praticamente tutto il tempo. Siamo impazziti con Se Telefonando e infatti siamo rimasti tutti felicissimi della vittoria di Nek di questo premio! Tra l'altro Nek quanto è figo? Invecchia infighendo. 

VIDEO || #stylosoSANREMO: il diario del 2° giorno al Festival

























E' bastato un giorno per ambientarmi qui al Festival e infatti il 2° già è stato intensissimo! La conferenza delle ore 12 (quella che quotidianamente viene fatta nella sala stampa dell'Ariston e a cui partecipano tutti i dirigenti, Carlo Conti e le 3 "vallette" e che viene trasmessa a noi del Palafiori tramite collegamento) ci ha riservato una sorpresa: abbiamo infatti trovato Emma e Arisa in sala con noi, pronte a rispondere alle nostre domande e, successivamente, verso la fine del tempo dedicato alla conferenza ci è venuto a salutare anche Conti.

Nel pomeriggio ho poi seguito la conferenza di Grazie di Michele e Mauro Coruzzi (Platinette) ed è stata molto interessante perché trovo il testo della loro canzone molto poetico e profondo: non è la mia canzone preferita del Festival ma ne apprezzo molto il messaggio. E pooooooi, siamo andati ad intervistare Lorenzo Fragola!

Non so se ve lo ricordate ma avevo già conosciuto Lorenzo a Novembre durante il 4º live di X Factor, quando ero nel backstage assieme a Max Factor. Allora non avevo potuto fare una foto con lui per via delle regole ferree del programma ma vi avevo raccontato il nostro incontro e la bellissima impressione che mi aveva fatto: una persona dolce, semplice, con gli occhi che sorridono. Sono andata all'intervista curiosa di vedere se "il successo" lo aveva in qualche modo cambiato, rovinato. Appena arrivata mi ha detto "ma noi ci siamo visti a x factor!" e io ho capito che avevo davanti non solo lo stesso Lorenzo del backstage, ma lo stesso Lorenzo del primo provino, dell'inedito cantato con indosso la felpa blu. Del Lorenzo con gli occhi che sorridono. Una persona BELLA.

Uscita dall'intervista, l'hotel era accerchiato dalle sue fan - giustamente - e tantissime erano ragazzine. Per entrare nell'hotel la security era fatta di più step, e senza pass stampa e autorizzazione per le interviste nessuno può passare. E quindi mi sono sentita urlare "MI PRESTI IL PAAAASS??". Ho riso lì per lì per la tenerezza di una ragazzina che vorrebbe vedere il suo idolo e poi mi sono di botto resa conto che sono ormai dall'altra parte della barricata, un'addetta ai lavori (si invecchia).

(Il pass ve lo presterei volentieri, se potessi, ma mi cazziano. Giustamente)

12 febbraio 2015

VIDEO || #stylosoSANREMO: il diario del 1° giorno al Festival

Lunedì 9 febbraio sono arrivata a San Remo per un'esperienza totalmente nuova per me: seguirò il Festival dall'interno insieme alla redazione di Funweek.it per cui mi occupo dei Social! Considerando il giorno di arrivo come giorno 0 di questa esperienza, ho deciso di girare - per quanto possibile - dei piccoli video in stile VLOG da accompagnare alle foto che quotidianamente carico per cercare di farvi vivere più da vicino possibile questa avventura.

Seguo da sempre il Festival e poterlo vivere da dentro è per me veramente elettrizzante: ovviamente passare da spettatrice ad "addetta ai lavori" comporta una grossa dose di impegno e stanchezza in più ma dal mio punto di vista ne vale sicuramente la pena. 

La mia base operativa in queste giornate è la Sala Stampa "Lucio Dalla" che si trova dentro al Palafiori (in una sede distaccata, dunque, rispetto al teatro dell'Ariston): la testata con cui collaboro ha una posizione molto strategica (siamo in prima fila!) che mi permette di seguire sia le conferenze che la diretta delle serate in maniera mooooolto buona! 

Ci ho messo poco ad ambientarmi anche perché Sanremo è bellissima e facile da girare (in parte somiglia alla mia Forte dei Marmi!) e sono entrata a pieno ritmo nella manifestazione! Il primo giorno (martedì 10 febbraio) durante la mattinata ho seguito alcune delle conferenze che si sono susseguite in Palafiori, mentre nel pomeriggio ho accompagnato Elena (che per Funweek.it si occupa delle video interviste) agli incontri con gli Imagine Dragons e Giovanni Caccamo.

Gli Imagine Dragons li abbiamo incontrati in una round table, cioè un incontro con più giornalisti a cui è concesso a turno di porre una domanda. Non è stato possibile né fare foto né fare riprese video (ma solo audio) anche se alla fine loro sono stati carinissimi e si sono prestati ad una foto ricordo (che è venuta davvero simpaticissima!). Mi hanno fatto una bellissima impressione: li ho trovati sinceri, per niente "montati" dal successo planetario e profondamente innamorati della musica che fanno. Qualcuno ha domandato che effetto faceva loro essere paragonati ai Coldplay: voleva essere una domanda "impertinente", per cercare la polemica, mentre loro hanno detto "noi ascoltiamo i Coldplay, sono una band figa, quindi è bello essere paragonati a loro". Tanto di cappello.

Giovanni Caccamo invece fa parte delle "Nuove Proposte" e lo abbiamo incontrato per un'intervista singola: ad oggi ancora non si è esibito (lo vedremo stasera, 12 febbraio). Quello con lui è stato un incontro molto piacevole: si è dimostrato scherzoso, simpatico (nonostante la stanchezza) e anche piuttosto tranquillo. Fra l'altro è davvero un bel ragazzo e sono curiosissima di vedere come si comporterà sul palco!

Vi lascio con qualche foto della giornata e il video VLOG con il quale spero di tenervi compagnia e strapparvi un sorriso! 





7 febbraio 2015

MAKE UP || Il trucco perfetto per San Valentino

























Tra una settimana esatta sarà San Valentino e per questo ho deciso di mostrarvi nel post di oggi un trucco perfetto per quell'occasione. Ha toni caldi e naturale e labbra praticamente nude perché so che molti mariti e fidanzati non apprezzano le labbra colorate o con gloss! 

Se non siete fidanzata o se semplicemente non festeggerete San Valentino non preoccupatevi: potete sfruttare questo tipo di trucco per qualsiasi altra occasione perché è davvero versatile! Ecco come l'ho realizzato:

Sono partita da una base omogenea ma leggera e luminosa e l'ho realizzata grazie a fondotinta (1.) e correttore (2.) di Shiseido: li trovo perfetti insieme, di facile stesura e assolutamente a lunga tenuta senza essere pesanti. L'effetto che regalano è di pelle sana, "sveglia"... insomma viva! E le colorazioni sono perfette anche per chi come me è veramente pallida. Ho poi scaldato le gote con il blush (3.) che ho trovato nella mia Mistery Box di 50 sfumature di grigio: un rosa bambola perfettamente opaco. Per quanto riguarda la bocca, come vi dicevo, ho scelto di lasciarla nude e quindi ho optato per un colore che ci fosse e non ci fosse: il Barely There (5.) di Sleek Make Up, appunto! Ma prima ho delineato le labbra con la matita abbinata (4.). Per quanto riguarda gli occhi, prima di truccarli ho ridefinito le sopracciglia utilizzando una matita (6.). Li ho poi realizzati utilizzando un unica palette: la nuova i-Quad di Sleek Make Up che ha al suo interno 3 ombretti e un eyeliner. Ho applicato il colore più chiaro (7.) sotto l'arcata sopracciliare e nell'angolo interno dell'occhio, mentre il colore medio (8.) l'ho applicato sulla palpebra mobile. Ho sottolineato la piega dell'occhio con l'ombretto marrone opaco (9.) e l'ho sfumato molto alto verso le sopracciglia. Ho poi fatto la riga di eyeliner (10.) utilizzando il colore presente nella palette: un marrone borgogna veramente bellissimo che trovo meno usuale del classico nero ma altrettanto d'effetto e al contempo molto delicato. Ho completato gli occhi con una generosa passata di mascara (11.): anche questo l'ho trovato nella bellissima mistery di Diego dalla Palma e ho scoperto che si può applicare e riapplicare più volte il giorno ed è per questo che si chiama Il Trasformista!

1. SHISEIDO - Perfect Refining Foudation I 20
2. SHISEIDO - Sheer Eye Zone Corrector 102
3. DIEGO DALLA PALMA - Polvere Compatta per Guance 11
4. SLEEK MAKE UP - Eau La La Liner "Melba"
5. SLEEK MAKE UP - True Color Lipstick "Barely There"
6. SHISEIDO - Natural Eyebrow Pencil BR 693
7. SLEEK MAKE UP - Ombretto "Asilah" dalla palette i-Quad "Moroccan Myrrh"
8. SLEEK MAKE UP - Ombretto "Sahara Dune" dalla palette i-Quad "Moroccan Myrrh"
9. SLEEK MAKE UP - Ombretto "Arabia" dalla palette i-Quad "Moroccan Myrrh"
10. SLEEK MAKE UP - Eyeliner "Medina" dalla palette i-Quad "Moroccan Myrrh"
11.  DIEGO DALLA PALMA - Mascara Il Trasformista

5 febbraio 2015

OUTFIT || Un maglione oversize verde menta

























Il protagonista del look di oggi è senza ombra di dubbio il maglione verde menta che vedete. Definirlo OVER è riduttivo: è very very over... anche perché, come sapete, io sono proprio bassina. Ma quando l'ho visto online me ne sono troppo innamorata e ho deciso di prenderlo comunque e provare ad abbinarlo proprio come me l'ero immaginato: con gonnellina e stivali sopra il ginocchio.

Il risultato a me piace molto: è un look comodo, caldo e diverso dai miei look soliti quindi questi €12,90 ai saldi sono stati ben spesi! Io amo i saldi - letteralmente! Specialmente adesso che tutta la collezione invernale è scontata ma fa ancora freddo (anzi, qua in Versilia il freddo pare essere appena arrivato!) e dunque si possono sfruttare molto bene maglioni e maglioncini ancora per un po' di tempo!

A proposito di saldi, mi chiedete spesso dove compro online: bè, senza dubbio da ZARA ma anche da New Look, Zalando e da ASOS: tra l'altro esistono dei codici sconto Asos per la moda sempre aggiornati sulla pagina di Sconti.com. Tornando invence al look, l'ho completato con la meravigliosa clutch gioiello di Ottaviani decorata da nappine e perline multicolore e ho abbinato il tutto ad un make up naturale sui toni del marrone (di cui vi parlerò nel dettaglio prossimamente!).


Maglione: ZARA 
Gonna: MIA WISH 
Stivali: TOPSHOP 
Clutch: OTTAVIANI

Licenza Creative Commons
Based on a work at www.stylosophique.com.
You are not allowed to use or modify the content. You can't use it for commercial reasons.
You can't share the pics/text/graphic without my prior consense and they have to be linked back to this blog.
Permissions beyond the scope of this license may be available at stylosophique@hotmail.it.



buzzoole code
Profilo