7 novembre 2011

Festival: GIORNO 3!


ATTENZIONE! IL TESTO CHE SEGUE PUO' SVELARE DEL TUTTO O IN PARTE LE TRAME DEI FILM.


Anche il terzo giorno, come il secondo, è stato davvero davvero intenso. Abbiamo iniziato la mattinata con Jesus Henry Christ (della selezione "Alice nella città") di Dennis Lee e prodotto dalla Red Om Film che è la casa di produzione di Julia Roberts. Anche se non ce l'avessero detto alla presentazione era facile immaginarlo: la strepitosa ragazzina co-protagonista di questo splendido film è infatti rossa come la sua produttrice e non meno brava! E' la storia di un bambino prodigio con madre femminista che, alla ricerca del suo padre biologico, si imbatte in uno strampalato scienziato con una figlia creata in provetta per essere geneticamente lesbica. Le due famiglie si incrociano in un cammino tragicomico che porta all'happy ending. Nonostante molte delle tematiche trattate non siano per niente semplici (lutti familiari, omosessualità, procreazione in vitro) il film non cade mai nel trash e i bambini protagonisti sono veramente straordinari. La madre del ragazzino è interpretata da Toni Collette che faceva la madre di una figlia strampalata anche in uno dei miei film preferiti, Little Miss Sunshine, e che ho rivisto volentieri in questa veste. 

IN SENSO ORARIO PARTENDO DA DESTRA:
Toni Collette - Jason Spevack - Samantha Weinstein - Michael Sheen (Jesus Henry Christ)
Subito dopo pranzo siamo andati a vedere A Few Best Men di Stephan Elliot (Australia) che mi ha veramente fatto morire dal ridere. E' una sorta di Una notte da leoni in versione australiana con delle situazioni davvero al limite del grottesco ma comunque molto molto divertenti. Un film leggero ma piacevole. E con un'incredibile Olivia Newton Yohn che personalmente non avevo più rivisto dopo Grease!

Da sinistra a destra:
Tim Draxl - Kevin Bishop - Kris Marshall - Xavier Samuel (A Few Best Men)

Dopo la seconda proiezione abbiamo approfittato dello Spazio Wella dove gli accreditati (ma soprattutto le accreditate!) possono farsi truccare o farsi fare la piega. E' stato davvero bello farsi coccolare dallo staff Wella e ci tengo a ringraziare Angela, la fantastica make up artist a cui dobbiamo il trucco che vedete in queste foto. Una persona stupenda e di incredibile professionalità: ha capito subito quanto io amassi il suo mondo e mi ha spiegato passo per passo cosa stava facendo così da insegnarmi. Persone del genere andrebbero incontrate più spesso! 




Per la proiezione serale abbiamo assistito a Like Crazy di Drake Doremus con Felicity Jones di cui vi avevo parlato anche qui. Il film è dolce e amaro allo stesso tempo ed è impossibile non rivedersi in questa storia d'amore almeno a tratti, almeno un po'. Il primo amore di due studenti viene messo a dura prova dal visto di viaggio, dalla lontananza, dalla crescita e dal lavoro, dall'inizio della vita adulta. Peccato solo che fosse fuori concorso: è stato uno dei film che ho amato di più. 

Felicity Jones (like Crazy)

Dopo cena siamo stati di nuovo in Sala Santa Cecilia e questa volta muniti di occhialini 3D. Inutile elogiare l'altissima qualità del 3D di questo schermo: incredibile. Toccavi gli attori. Seriamente. E' stato ancora più emozionante perchè la proiezione a cui abbiamo assistito è stata quella de Il più comico spettacolo del mondo di Totò. E in sala era pure presente la Signora De Curtis,  figlia di Totò. Emozionante pensare che il film era stato girato in 3D già nel 1953 con una tecnica per la ripresa tridimensionale brevettata da Ponti e De Laurentis (e chiamata, proprio dai loro due cognomi, Podelvision): è stato poi restaurato da Cinecittà Digital Factory per questa proiezione. La presentazione del film è stata fatta da Alessandro Siani che ha definito Totò lo "Steve Jobs della comicità". 


2 commenti:

Lascia un commento per dire la tua!
[I commenti contenenti link attivi verranno segnalati come Spam]

Licenza Creative Commons
Based on a work at www.stylosophique.com.
You are not allowed to use or modify the content. You can't use it for commercial reasons.
You can't share the pics/text/graphic without my prior consense and they have to be linked back to this blog.
Permissions beyond the scope of this license may be available at stylosophique@hotmail.it.



buzzoole code
Profilo